Pastiera Napoletana

La Pastiera Napoletana, nata nel XVI secolo, è un dolce della cucina campana tipico del periodo pasquale. E’ tradizione preparare questo delizioso e golosissimo dolce il venerdì santo, lasciarlo riposare un giorno e la Domenica di Pasqua servirlo come fine pasto. Tremendamente goloso è un dolce veramente ricco di sapore ed ingredienti, una base croccante di frolla farcita con ricotta, crema pasticcera e grano cotto nel latte, riconosciuta prodotto agroalimentare tradizionale campano.
La leggenda narra che la creatrice di questo spettacolare dolce fu la Sirena Partenope ma una leggenda più “reale” narra di alcuni pescatori che, a causa dell’improvviso maltempo, erano rimasti in balia delle onde per un giorno e una notte, quindi per sopravvivere in mare così tanto tempo, si cibarono della Pasta di Ieri, fatta con ricotta, uova, grano ed aromi.
Quale sia verità o leggenda non si conosce ma questa delizia resta pur sempre il dolce simbolo della Pasqua Campana apprezzata in tutto il mondo…Pastiera Napoletana

Ingredienti

  • 7 Uova Intere + 3 tuorli
  • 1 fialetta di Fior d’arancio
  • 60 ml di Rum

Per la Frolla

  • 500 gr di Farina 00
  • 200 gr di Zucchero
  • 200 gr di Burro Vegetale “Naturalmente”
  • 3 Uova intere
  • 1 Cucchiaino di Lievito per dolci
  • 1 Bustina di Vanillina
  •  Zeste di 1 Limone e 1 Arancia
  • Sale q.b.

Per la Crema Di Grano

  • 250 gr Grano precotto
  • 200 gr Latte
  • 30 gr Burro vegetale “Naturalmente”
  • Scorza di 1/2 Limone grattugiata

Per la Crema Pasticcera

  • 500 ml di Latte intero
  • 100 gr di Zucchero
  • 40 gr di Farina
  • 4 Tuorli
  • Scorza di 1/2 limone o un cucchiaino di limoncello

Per la Crema di Ricotta

  • 700 gr di Ricotta di pecora
  • 300 gr di Zucchero
  • 60 ml di liquore Strega
  • 1 Bustina di Vanillina

Per Decorare

  • Zucchero a Velo q.b.

Pastiera3

Preparazione

Per prima cosa preparate la pasta frolla : versate la farina su di un piano da lavoro, formate la classica fontana aggiungetevi lo zucchero, il burro a temperatura ambiente e il lievito per dolci, iniziate a lavorarlo velocemente, aggiungete la vanillina, i vari zeste di limone e arancia e le uova, continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Una volta ottenuto un panetto liscio avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare almeno 30 minuti.

Quindi dedicatevi alla prepazione della crema pasticcera : in una pentola capiente versate il latte e ponetelo su un fornello di piccole dimensioni ed accendete la fiamma, fatelo riscaldare insieme al cucchiaino di limoncello o alla scorza di limone. Nel frattempo che il latte si riscalda unite i tuorli con lo zucchero, in una ciotolina, lavorando il tutto con una frusta a mano fino ad ottenere un composto spumoso e di colore chiaro. Setacciate la farina ed unitela al composto di tuorli e zucchero continuando a mescolare per evitare che si formino grumi. Una volta che il latte è caldo versatelo a filo nel composto di cui sopra eliminando la scorza del limone; trasferite il tutto in una pentola e ponetela sul fuoco, senza smettere di mescolare portatela a bollore. Fate cuocere per circa 5 minuti o fino a quando la crema non si sarà addensata. Lasciate raffreddare la crema coprendo la ciotola con la pellicola a contatto cosi da non formare quella antiestetica pellicina sopra.

Per la crema di grano : versate in una pentola il grano precotto, il latte, il burro, la scorza di limone grattugiata e la vanillina. Fate bollire il tutto a fuoco dolce, mescolando continuamente fino a ottenere una crema densa. Una volta pronta, fate intiepidire.

In fine preparate la crema di ricotta : unite lo zucchero, la vanillina e il liquore strega alla ricotta e amalgamate bene il tutto con una frusta elettrica fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea senza la presenza di grumi.

Quando tutte le creme saranno ben fredde prendete una ciotola capiente, versate all’interno la crema di grano ed unite la crema di ricotta, amalgamate con una spatola dal basso verso l’alto fino a mescolare bene le due creme, unite anche la crema gialle e con lo stesso metodo amalgamate bene le creme. Sbettete le uova intere e i tuorli con la fialetta di fior d’arancio e il rum fino ad ottenere un bel composto schiumoso, unitelo alle tre creme e lavorate bene l’impasto finché le uova non saranno completamente assorbite. Lasciate riposare in frigo per 2 ore.

Trascorso il tempo dovuto, munitevi di una spianatoia, infarinatela e stendete la frolla dello spessore di circa 1 cm, imburrate, una teglia da 28 cm o utilizzate lo staccante, adagiatevi la frolla dentro aiutandovi con un mattarello, versate all’interno il composto di creme e grano fino a riempire la teglia, dopodiché con la pasta frolla avanzata ricavate delle striscioline e tagliatele con una rotella tagliapasta festonata e ricoprite la teglia come per formare una crostata.
Infornate la pastiera in forno già caldo a 180°C per 45 minuti, sarà pronta quando la frolla avrà assunto un bel colore ambrato.
Lasciate raffreddare prima di servirla spolverata con zucchero a velo.Pastiera

Seguici anche su708.pnglogo2 cookpadPinterest-icon

24 commenti Aggiungi il tuo

  1. Madved ha detto:

    Buona Pasqua amici e tanta serenità 😘

    Piace a 2 people

    1. Nemo&Nancy ha detto:

      Una Felice e Serena Pasqua anche a te carissima amica… Nemo&Nancy di NemoInCucina!!!☺

      Piace a 1 persona

      1. Madved ha detto:

        ❤️

        Piace a 2 people

  2. lapatti ha detto:

    “Tanto di cappello”alla vostra Pastiera Napoletana! Anche per me che sono nata e vivo al nord, la pastiera è il dolce che rappresenta la Pasqua per eccellenza! Bravi, perché rispettate le tradizioni !
    Patti di Tuttidapatti.blog

    Piace a 2 people

    1. Nemo&Nancy ha detto:

      Grazie mille Patti, la tradizione va non solo rispettata ma deve nascere proprio dal profondo, da noi non è Pasqua se a tavola non si trovano la Pastiera, la Pizza Ripiena e il Casatiello… Grazie mille per i complimenti siamo molto felici che ti piaccia… Nemo&Nancy di NemoInCucina!!!

      Piace a 1 persona

  3. macalder02 ha detto:

    Ora, l’importante è che la ricetta sia stata conservata e in base a come l’hai preparata, sicuramente piacerà a chi la prova.

    Piace a 2 people

    1. Nemo&Nancy ha detto:

      Grazie del commento Macalder, il solo profumo fa venire voglia di divorarla… Nemo&Nancy di NemoInCucina!!!

      Piace a 2 people

      1. macalder02 ha detto:

        Né più né meno.

        Piace a 2 people

  4. carla in cucina ha detto:

    Auguri di buona Pasqua!

    Piace a 2 people

    1. Nemo&Nancy ha detto:

      Tanti auguri di buona Pasqua anche a te Carla! Nemo&Nancy di NemoInCucina!!!

      Piace a 1 persona

    1. Nemo&Nancy ha detto:

      Grazie mille Luisa… Nemo&Nancy di NemoInCucina!!!

      Piace a 2 people

  5. kitchenclue ha detto:

    Troppo, troppo buona!!!!!

    Buona Pasqua 😍😊😘😍

    Piace a 2 people

    1. Nemo&Nancy ha detto:

      Grazie mille Maria e buona Pasqua anche a te e alla tua famiglia… Nemo&Nancy di NemoInCucina!!!

      Piace a 1 persona

  6. giovanna ha detto:

    Buonissima, purtroppo sono anni che non la preparo qui a pasqua vogliono la cassata, potrei farla in un altro periodo ma poi tendo a evitare i dolci e alla fine mi dimentico di tante prelibatezze.

    Piace a 1 persona

    1. Nemo&Nancy ha detto:

      Beh la cassata è un altro dolce a cui non sappiamo dire di no… Non bisogna per forza esagerare basta il giusto ma si deve provare di tutto un pò…Nemo&Nancy di NemoInCucina!!!

      Piace a 1 persona

  7. NemoInCucina ha detto:

    L’ha ripubblicato su NemoInCucinae ha commentato:

    La Pasqua Campana 2021

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...