Pierogi Polacchi “Senza Glutine”

Da quando ne abbiamo sentito parlare e visti preparare nella trasmissione “A tavola con Guy” ne siamo rimasti completamente affascinati, simili a dei ravioli italiani, con ripieno sia salato che dolce, hanno da subito attirato la nostra attenzione. Fin da subito siamo andati alla ricerca della ricetta originale, spulciando in rete e fra vecchi ricettari di ogni tipo, fino ad ottenere la nostra ricetta personale, senza Glutine, senza uova e senza lattosio…

I Pierogi o Pieróg ( in polacco ), sono una tradizionale pietanza della cucina polacca. Simili ai ravioli con diversi ripieni, sia salati sia dolci, assomigliano a delle tortine di pasta chiuse. Le origini della pietanza risalgono all’era medievale. Già nel XIII secolo i pierogi erano quotidianamente presenti sulle tavole delle corti polacche ed in versione più povera erano i pasti dei sudditi.
Come dicevo prima, esistono le varietà dolci e salate:
Le varietà salate sono tradizionalmente servite con pancetta affumicata, lardo e/o cipolla saltata in padella; spesso serviti con condimento di panna acida come in Russia.
La versione dolce, dal ripieno di frutta, è spesso accompagnata da salse pasticcere o pangrattato mescolato nel burro.

I metodi di cottura più comuni sono la bollitura e la frittura anche se alcuni li cuociono a vapore per poi scottarli in padella per formare la crosticina sopra…

Pierogi

Ingredienti

Per l’Impasto

  • 280 gr Farina Mix It! Schär
  • 280 gr di Acqua a temp. ambiente
  • Sale&Pepe q.b.
  • Olio extra vergine di oliva q.b.

Per la Farcitura

  • 100 gr di Carne macinata o Pancetta
  • 2/3 Sottilette senza lattosio ( tipo quelle della Kraft ) o altro formaggio senza lattosio
  • 1 Patata grande
  • 10 foglie di Cavolo cappuccio ( crauti )
  • Vino bianco o Aceto di mele q.b.

Preparazione per la pasta

Prendete due pentolini di misure diverse, in quello più grande versatevi dell’acqua per metà e ponetelo sulla fiamma, nell’altro pentolino pesate la farina in proporzioni uguali con l’acqua e mescolate assieme formando una pastella simile a quella delle crepes, aggiungete un pizzico di sale e amalgamate bene il tutto… Ponete il pentolino all’interno dell’altro sulla fiamma e chiudete il tutto con un coperchio, lasciatelo cuocere cosi per circa 20 – 25 minuti, assicurandovi di non alzare il coperchio… Questo procedimento fa si che l’impasto diventi elastico e facile da lavorare.. Trascorso il tempo dovuto spegnete la fiamma e togliete dal pentolino l’impasto ormai elasticizzato, su di una spianatoia, mettete pochissima farina e ponetevi questo panetto, lavoratelo con un mattarello o con una sfogliatrice per ricreare delle sfoglie sottili quasi mezzo millimetro. Con un coppa pasta o un bicchiere rotondo formate tanti dischetti e lasciateli sul piano di lavoro coperti con un foglio di carta da forno…

Per la Farcitura : tagliate a listarelle il cavolo cappuccio, immergetele in acqua fredda e lasciatele riposare per almeno mezz’ora, poi asciugatele e mettetele in pentola con olio, lasciate cuocere girando di tanto in tanto, sfumate con un po’ di aceto o vino bianco. Mettete una padella antiaderente sul fuoco con un filo di olio all’interno, nel frattempo che si riscalda, tirate fuori la carne macinata dal frigo o la pancetta, non appena la padella si sarà riscaldata versatevi il macinato all’interno e cuocetelo per qualche minuto sfumandolo sempre con del vino bianco..
Per la decorazione il piatto, prendete una patata grande pelatela e utilizzando una campana a fori larghi ( qui ) grattugiatela ottenendo cosi dei filamenti sottili che poi friggerete velocemente in un pentolino pieno di olio di semi di girasole. Una volta che la farcitura è pronta potete iniziare a riempire i Pierogi con la carne macinata e un pezzo di sottiletta senza lattosio o il formaggio che avete scelto, ricordatevi che il disco di pasta va leggermente bagnato in modo tale da poterlo sigillare… Una volta formati i Pierogi con i denti di una forchetta sigillate meglio il lato della chiusura dando cosi anche una leggera forma ondulata… Per la cottura potete o lessarli velocemente in acqua oppure utilizzare la vaporiera, personalmente ho riscaldato una padella con un filo di olio e una noce di burro vegetale e ho rosolato i Pierogi per circa 2 minuti e mezzo per lato formando una crosticina molto gustosa e croccante…

Non vi resta altro che impiattare i pierogi su di un letto di crauti e aggiungere un ciuffo fritto di patate per decorare con una spolverata di pepe ( se piace )

Pierogi Polacchi.jpg

Seguici anche su708.pngsocial-facebook-button-blue-iconPinterest-icon

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...